Può dirsi iniziata la fase clou del Challenger di Vicenza 2017 con l’ufficializzazione dei nomi che sono approdati al terzo turno del MD. A staccare il pass d’accesso Satral, Munoz De La Nava, Giustino (che ha eliminato Caruso in un derby tutto italiano) e Berrettini.

Il primo match di giornata ha visto la vittoria di Satral che ha sconfitto Mager col punteggio di 6-4 6-4. Dopo aver eliminato la tds numero 1 Martin, Satral continua dunque a stupire, impressionando per un tipo di tennis solido e spumeggiante assieme. Pronti via, il ceco parte subito forte, strappa un servizio a Mager e gli concede solo le briciole (appena 8 punti). Secondo set sulla stessa falsa riga del primo con Satral a brekkare per due volte l’avversario portandosi sul 4-0. Il tenace tentativo di rientro di Mager (che si è spinto sino al 4-3) sembrava far sperare in un terzo set che il ceco ha però evitato chiudendo il game decisivo (6-4 6-4 il risultato finale in favore di Satral).

Fuori anche la sorpresa del torneo, Stebe, sconfitto da Munoz De La Nava che alla fine si è imposto 6-3 6-4. Il tedesco ha sicuramente risentito dello sforzo fisico della partita di ieri e in generale del gran carico di match disputati nell’ultimo periodo (10 in 11 giorni), complici anche i quarti di finale raggiunti all’ATP 250 di Ginevra. A Vicenza Stebe ha comunque fatto un’ottima figura: partito dalle Quali, si è arreso solo al 35enne De La Nava, che ha ancora una volta dimostrato tutte le proprie qualità (alla fine l’iberico ha sconfitto il tennista teutonico col punteggio di 6-3 6-4).

Abbandona il torneo anche Salvatore Caruso, eliminato da un Giustino in grande forma. Il tennista napoletano ha confermato la grande prestazione offerta ieri contro Andreozzi esprimendo un tennis a tratti sublime. Il 6-1 con cui Lorenzo ha liquidato il primo set la dice tutta sul suo incredibile stato di forma. Partenza sprint anche nel secondo set: Giustino brekka Caruso e va sul 2-0, Caruso ha uno scatto d’orgoglio e si porta sul 2-2 ma da lì in poi è ancora un monologo del campano. Alla fine Giustino ha battuto Caruso col punteggio di 6-1 6-2.

Grande soddisfazione di giornata per i nostri colori infine la vittoria di Berrettini, che accede ai quarti di finale del torneo grazie alla grande prova offerta contro Marterer. L’italiano è parso di gran lunga superiore all’avversario mostrando una sfilza di vincenti di diritto contro i quali il tedesco nulla ha potuto. Venendo all’analisi del match, Berrettini ha fatto proprio l’incontro grazie a due break centrati nei momenti decisivi: nel terzo gioco del primo set e al quinto del secondo, quest’ultimo arrivato tra l’altro dopo 4 game molto equilibrati. Alla fine Berrettini ha battuto Marterer 6-3 6-2 guadagnandosi così il diritto di contendere le semifinali del torneo alla rivelazione Satral.