E’ stato un martedì di Main Draw pesantemente condizionato dalla pioggia quello a cui hanno assistito i tanti appassionati accorsi al Tennis Palladio 98. Una pioggia torrenziale ha dunque segnato il secondo giorno di gare facendo si che anche il Challenger di Vicenza 2018 potesse allinearsi alla tradizione delle precedenti edizioni.

Edizione bagnata, edizione fortunata? I tanti atleti impegnati daranno presto una risposta. Per il momento non sono certo d’accordo i doppisti, che si sono visti spostare i propri incontri a domani. Niente gare dunque e ‘solita’ coda di 24 ore.

Venendo ai match disputati, particolare attenzione va dedicata alla vittoria di Travaglia, che in tre set ha avuto la meglio su Viktor Galovic. Incontro dall’altissimo livello tecnico, durato oltre 2 ore, con un primo set molto combattuto, fin quando sul 3-3Travaglia è riuscito a mettere in campo una serie di colpi letali per l’avversario. Sono così arrivati tre game consecutivi e con questi il primo set. Secondo set fotocopia del primo a parti invertite. Sul 3 pari stavolta è il tennista croato a tirare fuori gli artigli; anche qui 3 game consecutivi e match protratto fino al terzo e decisivo set. La terza frazione di gara ha davvero stupito tutti, non foss’altro per l’impressionante impennata del livello tecnico e d’intensità del match; al terzo gioco Travaglia strappa il break a Galovic e grazie ad una maggiore solidità si aggiudica l’incontro (punteggio finale 6-3 3-6 6-4).

Partita non facile neanche per la testa di serie numero 4, il colombiano Dellien, che dopo aver dominato il primo set con il risultato di 6-0, ha subito la decisa rimonta del tennista spagnolo Lopez Perez. Il solito tennis aggressivo ed efficace dell’atleta iberico è stato decisivo per portare il match al terzo set (7-5 per Perez il parziale del secondo), ma proprio quando l’equilibrio sembrava aver prepotentemente fatto la propria comparsa Dellien ha nuovamente imposto un netto 6-0.

Altra vittoria meritata di giornata è quella del giovane tennista italiano Gian Marco Moroni arrivata contro l’ex numero 43 del mondo Victor Estrella Burgos con il punteggio finale di 6-1 6-4. Moroni parte subito fortissimo non dando respiro al tennista dominicano e sfruttando ogni suo minimo errore. Il primo set finisce con un netto 6-1, nel secondo il tennista sudamericano innalza di molto il livello di gioco ma Moroni riesce a reggere l’urto breakkandolo nel terzo gioco. Estrella Burgos si riprende il break nel sesto gioco riportando la situazione in parità, da quel momento inizia una vera battaglia tennistica ma il giovane atleta azzurro, approfittando di uno straordinario momento di forma, si porta avanti 5-4 con il servizio a sua disposizione. Nell’ultimo game Moroni annulla 3 palle del 5 pari riuscendo a chiudere il match con il punteggio di 6-1 6-4.

 

Ecco tutti i risultati di giornata:

Daniel Gimeno Traver vs Goncalo Oliveria 6-3 6-4

Gian Marco Moroni vs Victor Estrella Burgos (8)  6-1 6-4

Hugo Dellien (4) vs Enrique Lopez Perez 6-0 5-7 6-0

Roberto Olivo vs Evan King 7-5 7-6(5)

Roberto Quiroz vs Matthias Bachinger vs 3-6 6-3 3-0 rit.

Stefano Travaglia vs Viktor Galovic 6-3 3-6 6-4

Sebastian Ofner vs Danilo Petrovic 1-1 rit.

Martin Cuevas vs Gleb Sakharov 7-6 (7) 6-2

Joao Domingues vs Yannick Maden 6-0 5-7 6-3